NEXI

Acr. di: Nippon Export and Investment Insurance. Istituita nell’aprile 2001 per trasformazione dell’Export, Import and Investment Insurance Department del Ministry of International Trade and Industry giapponese (EID/MITI). È un’agenzia pubblica che presta assicurazioni: a) sulle esportazioni delle imprese giapponesi per perdite causate o da impossibilità di eseguire la consegna dei prodotti per causa di guerra, rivoluzione, restrizioni o proibizione di importazioni da parte del Paese importatore, forza maggiore (calamità naturali ecc.), o fallimento dell’importatore; b) sui crediti concessi da banche commerciali giapponesi a importatore esteri di prodotti giapponesi per perdite dovute alle stesse cause della lettera precedente; c) contro perdite sofferte da un’impresa giapponese, industriale, bancaria o finanziaria, che concede prestiti a lungo termine a uno Stato estero o a un’impresa estera per progetti di sviluppo economico; d) contro perdite dovute all’escussione di garanzie concesse da un’impresa giapponese a una sua filiale estera, a un governo estero, a un’impresa estera qualsiasi; e) assicurazioni contro perdite di filiali o di joint venture operanti all’estero che interrompono l’attività per guerra, rivoluzione o forza maggiore; f) contro perdite incorse in seguito all’acquisto di crediti documentari e simili; g) contro perdite sopportate da una banca giapponese che rilascia garanzie (bid bond e performance bond) per un esportatore giapponese;h) per importazioni prepagate da un importatore giapponese che non riceve i beni entro la data stabilita. Ha sede in Tokyo e ha un capitale di 3,2 miliardi di $ USA. Nell’anno finanziario terminato a fine marzo 2000 sono state prestate garanzie per 86,5 miliardi di $ USA, corrispondenti al 21% dell’export giapponese totale.