NEGOTIABLE ORDERS OF WITHDRAWAL ACCOUNTS

Strumenti finanziari innovativi, rientranti nella gamma delle c.d. managed liabilities, emessi per la prima volta dalle istituzioni di deposito statunitensi nel 1972 allo scopo di aggirare, da un lato, il divieto al pagamento di interessi sui depositi a vista (checking accounts), stabilito dal Banking Act del 1933 per le banche membre del Federal Reserve System (member banks) dal Banking Act del 1935 per gli istituti non membri (non member banks), dall’altro i limiti ai tassi d’interesse corrisposti sui depositi a risparmio (saving accounts) fissati dalla Regulation Q. Si tratta di passività che, pur rientrando formalmente nella categoria dei depositi a risparmio, svolgono anche una funzione monetaria poiché garantiscono la possibilità tecnica di effettuare trasferimenti di fondi mediante ordini di pagamento del tutto simili agli assegni. In seguito all’approvazione, nel 1980, del Depository Institutions Deregulation and Monetary Control Act e, in particolare, del suo titolo III (Consumer Checking Account Equity Act), l’offerta di Now accounts è stata autorizzata su scala nazionale. Ciò ha consentito agli intermediari finanziari di dotarsi di un nuovo strumento con cui soddisfare le esigenze dei consumatori in campo finanziario; nel periodo immediatamente successivo all’introduzione del provvedimento, un numero crescente di consumatori opta per il trasferimento di fondi sui New accounts prelevandoli dai Checking o saving accounts utilizzati in precedenza.