MANCANZA DI TITOLI DI STATO A BREVE SCADENZA

Dopo il 2001 a domanda di titoli di Stato a breve scadenza con rischio basso è aumentata a tal punto che l'offerta non è stata sufficiente a soddisfarla. La forte domanda proviene dai paesi produttori di petrolio, dai paesi esportatori (es. Cina) che investono gli ingenti ricavati, dai gestori di fondi e di ricchezza che cercano investimenti a breve termine con rendimento positivo ma basso rischio (es. INTERNATIONAL CASH POOL - ICP).

la globalizzazione finaziaria e la diversificazione di portafoglio hanno fatto aumentare la domanda di titoli a breve scadenza a basso rischio, i.e. garantiti da stati sovrani solidi, nei portafogli dei grandi operatori finanziari, come fondi hedge, fondi pensione, fondi sovrani di ricchezza, investitori istituzionali e asset manager.

Il titolo più sicuro di questa categoria è il TREASURY BILLS americano, insieme al Bund tedesco. L'offerta di Treasury Bill nell'ultima decade non è stata al passo con la domanda, nonostante la crescita del DEBITO PUBBLICO americano. Il gap che si è creato tra domanda e offerta è stato colmato dai titoli del settore bancario ombra (shadow babking system) come i REPOS, le ASSET-BACKED SECURITY (ABS) e commercial paper, altri derivati a breve termine, soprattutto su credito.

Bibliografia

Pozsar Zoltan (2011) Institutional Cash Pools and the Triffin Dilemma of the U.S. Banking System, IMF Working Paper n. 190, August.