MARGINE

Nei mercati future è la percentuale da pagare per mantenere la posizione sul mercato. La Clearing House (Cassa di compensazione) è la controparte delle operazioni concluse in borsa e subordina l'accettazione del contratto alla corrispondenza dei margini stability su base giornaliera. I margini devono essere corrisposti a titolo di deposito cauzionale da chiunque voglia stipulare un contratto future.
I margini possono essere:
margine iniziale: è rappresentato da una percentuale, a secondo del contratto a cui si fa riferimento, del valore nominale del contratto stesso. La percentuale viene stabilita dalla cassa di compensazione. Il margine iniziale può essere corrisposto in contanti, titoli di Stato, lettere di credito sottoscritte dalle maggiori banche.
margine di consegna: è finalizzato a garantire il rischio delle variazioni di prezzo di titoli da consegnare tra l'ultimo giorno di negoziazione e il giorno di consegna.
margine di variazione: viene determinato con il marking to the market, che consiste nel liquidare giornalmente le perdite ed i profitti realizzati da ciascun intermediario aderente. Il margine di variazione può essere corrisposto solo in contanti.

Bibliografia
Hull J. (2008) Options, futures and other derivatives, Prentice Hall.
Oldani C. (2008) Governing Global Derivatives, Ashgate, London.

© 2010 ASSONEBB