Kreditanstalt für Wiederaufbau - KfW

Banca tedesca istituita in Germania nel 1947 dagli Stati Uniti per finanziare la ricostruzione mediante i fondi ERP. Ha sede a Francoforte sul Meno. L’80% del suo capitale è detenuto dal Governo federale e il 20% dai Länder. Benché in passato orientata all’interno, a partire dal 1960 ha acquisito crescenti compiti di strumento del Governo tedesco per la cooperazione internazionale per lo sviluppo. Con questa nuova attività, ormai diventata predominante su ogni altra, KfW eroga fnanziamenti e doni agli Stati esteri per conto del Governo tedesco, prestiti a lungo termine al settore privato tramite intermediari locali, consulenza, crediti per le esportazioni tedesche e si è trasformata di fatto in un’organizzazione finanziaria bilaterale. Sicché attualmente il KfW si autodefinisce The German Development Bank. In questo settore si è estesa nel 2001 con l’acquisto del controllo della Deutsche Investitions- und Entwicklungsgesellschaft mbH (DEG) e della Deutsche Ausgleichsbank (DtA), altra banca pubblica per il credito alle piccole e medie imprese. Il Gruppo KfW si completa con KfW-Finanzierungsplanungs- und Beratungsgesellschaft mbH (KfW-FuB) e KfW International Finance Inc (KfW-Finance).