ISTITUTO EUROPEO DI INNOVAZIONE E TECNOLOGIA (EIT)

Organismo dell'Unione europea, caratterizzato pertanto dalla personalità giuridica, è stato istituito con Regolamento(CE) n.294/2008 (http://eurlex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:32008R0294:IT:NOT) del Parlamento europeo e del Consiglio dell'11 marzo 2008. La missione consiste nel far progredire la capacità di innovazione degli Stati membri e dell'UE nel suo complesso tramite l'integrazione dei settori della ricerca, dell'istruzione e dell'innovazione, in modo da contribuire al rafforzamento della competitività in Europa. La Fondazione EIT promuove le specifiche attività dell'istituto, relativamente alla selezione dei settori prioritari, alla diffusione delle buone prassi che consentono al triangolo della conoscenza, istruzione-ricerca-innovazione, di svilupparsi. L'istituto vuole porsi come polo per l'eccellenza a livello mondiale ed esercitare influenza su organizzazioni partner potenziali. Altri compiti attengono all'individuazione e alla coordinazione delle Comunità della conoscenza e dell'innovazione (CCI) nei settori principali e l'agevolazione del riconoscimento dei titoli e dei diplomi dell'EIT. Riguardo al reperimento di fondi, di origine pubblica e privata, l'istituto è responsabile della mobilitazione e della gestione. Rispetto agli altri programmi comunitari, l'EIT sollecita la complementarietà e la sinergia delle attività supportate.  La struttura dell'organismo è composta da un comitato direttivo, di natura indipendente, un comitato esecutivo, un direttore, un reparto interno dedito alla revisione contabile e le CCI.