INTEGRAZIONE MONETARIA EUROPEA

Processo che ha portato in tre tappe alla costituzione di un’area monetaria comune tra i 12 Paesi della Comunità Europea che hanno adottato l’euro realizzando la terza fase dell’UEM (q.v.) dal 1°.1.1999. L’atto finale dell’integrazione monetaria europea sono state l’adozione della moneta unica, la rinuncia alla sovranità monetaria nazionale e la costituzione del SEBC e della BCE cui sono demandati il governo della moneta, il controllo della stabilità dei prezzi e il coordinamento delle politiche monetarie a livello europeo (v. anche: ECU; integrazione finanziaria europea; SME).